By Piero Villaggio

Che cosa significa essere figlio di una leggenda vivente? Certo, significa non avere problemi economici. Ma, a parte questo, può significare avere tutti gli altri, di problemi: primo fra tutti, quello di non potersi confrontare con due genitori lontani, sempre in giro in step with il mondo, che in line with farsi perdonare ti colmano di regali e non ti sgridano mai… C'è nel libro una scena memorabile, che risale all'infanzia dorata di Piero: «Una mattina di tanti anni fa mio padre mi porta all'edicola dei Parioli. Sapeva che facevo l'album dei calciatori – tutti avevamo l'album dei calciatori Panini – e così mi porta a comprare qualche pacchetto… Ho sentito dire che il desiderio muove il mondo, che non c'è cosa che accada se non l. a. desideri. E così, quella mattina di mille anni fa, mio padre portò me, ragazzino, pieno di aspettativa innocente e febbrile, davanti all'edicola… "Che vuoi?" "Le figurine." "Buongiorno," cube Paolo all'edicolante "mi dà tutte le figurine che ha?" Fortuna vuole che period appena arrivato un carico di pacchetti. Papà li compra tutti, pensando di farmi felice… Strano, io in quel momento ho sentito come un secchio d'acqua sul mio piccolo fuoco di desiderio. Sapevo di aver completato l'album in quell'istante, con un'unica soluzione. E insieme all'album finiva anche lui: il desiderio. Celo, manca, celo, manca. Celo tutte, manca niente, addio gioco.» Questo libro racconta, con sorprendente efficacia e molta ironia, una vita che, da quella «scena primaria» delle figurine, è stata una lunga e vertiginosa discesa nell'abisso della droga. Prima assaggiata con nonchalance («tanto smetto quando voglio»), poi diventata ossessione, ragione di vita, devastante presenza fissa. Fino al bivio fatale: morire o andare in comunità, e scontare i privilegi del passato in tre anni di umiliazioni, violenze, spogliato di tutto e più di ogni altra cosa della libertà.

Non mi sono fatto mancare niente è un libro a suo modo struggente, dove i ricordi drammatici si alternano a momenti di elegant divertimento. E dove Villaggio junior pratica con assoluta padronanza l'ironia e l'autoironia, il gusto del grottesco, il senso del comico e il senso del tragico… Vi ricorda qualcuno?

Show description

Read Online or Download Non mi sono fatto mancare niente: La mia vita all'ombra di un padre ingombrante (Italian Edition) PDF

Similar biographies, diaries & true accounts in italian books

Download e-book for kindle: Le bambine invisibili (Italian Edition) by R.D. Rosen

Selma ha cinque anni quando sua madre Laura, con in tasca documenti falsi pagati a caro prezzo, strappa le loro fasce con l. a. stella gialla ed esce dal ghetto ebraico di Lvov, ostentando sotto lo sguardo delle guardie naziste una sicurezza che non ha. Da quel giorno del 1942, Selma diventa Zofia, orfana cattolica, e mentre Laura, in line with mantenerle, lavora according to un nazista, l. a. bambina frequenta l. a. scuola ariana.

Paul is alive: La verità definitiva su uno dei misteri più - download pdf or read online

“Paul Is Alive”, Paul è vivo e vegeto e canta ancora in line with noi. Qualcuno cube il contrario? Strano a dirsi, ma è proprio così: il “movimento di pensiero” noto come PID, acronimo di Paul Is lifeless, sostiene che il buon Paul ci abbia lasciati nel lontano novembre del 1966 (o dicembre ‘65, a seconda delle versioni) a causa di un incidente automobilistico, e che il suo posto da allora sia stato preso da un sosia.

New PDF release: Frank Sinatra ha il raffreddore (Italian Edition)

Oltre cinquant'anni di incontri, interviste eccellenti, personalità che hanno fatto l. a. storia: homosexual Talese ha scritto vere pietre miliari della letteratura americana. Questo libro raccoglie i suoi lavori migliori: dallo straordinario ritratto di Frank Sinatra che, uscito nel '66 su "Esquire", è ancora oggi considerato uno dei migliori profili di una celebrità mai scritto, al pezzo su Joe Di Maggio nel periodo del matrimonio con Marilyn Monroe.

Read e-book online Storie di sangue, amici e fantasmi: Ricordi di mafia PDF

“Caro Giovanni, scriverti non è facile, mettere ordine nei tanti pensieri e nelle innumerevoli cose che ho da dirti. C’è quel lieve imbarazzo tipico di quando due vecchi amici, abituati a condividere los angeles quotidianità, fatta di cose grandi e piccole, si rincontrano dopo che in step with qualche anno si sono persi di vista: basta un saluto, uno sguardo, un abbraccio in keeping with ritrovare subito l’antica confidenza.

Extra info for Non mi sono fatto mancare niente: La mia vita all'ombra di un padre ingombrante (Italian Edition)

Sample text

Download PDF sample

Non mi sono fatto mancare niente: La mia vita all'ombra di un padre ingombrante (Italian Edition) by Piero Villaggio


by Jason
4.1

Rated 4.58 of 5 – based on 46 votes