By Marisa Bulgheroni

È il 1959 e una giovane studiosa italiana arriva a brand new York. Alle spalle, le letture della sua infanzia e della sua adolescenza. Piccole donne, letto e riletto, fino all’irrompere di «Moby Dick», con quell’incipit che le aveva rivelato l. a. diversità e l’anomalia di un’altra letteratura. Ha il compito di scrivere un libro sulla nuova narrativa americana. Non conosce nessuno, o quasi, ma non le mancano intraprendenza e un’inesauribile curiosità, l. a. sua musa. Nei riti sociali, o nell’intimità delle loro case, in pochi mesi incontra Mailer, Ellison, Baldwin, Edmund Wilson, l’appartata Carson McCullers, Lowell, Bellow e nuovi talenti come il giovane Philip Roth e l’imprevedibile Grace Paley. Stringe legami destinati a durare. Scopre che l’arte dell’intervista letteraria s’impara sul campo, che è insieme emozione e disciplina, canto e controcanto, sigillo al giudizio critico già formulato. In una big apple in continua metamorfosi, los angeles giovane studiosa vede emergere una città sotterranea fino allora ignorata dai più: nell’aria turbinano le parole di una nuova lingua che mira a nominare l’innominabile. «Urlo» di Allen Ginsberg, recitato in pubblico da una costa all’altra, ha sprigionato le immagini di un’America notturna, terra incognita carica di promesse. Negli anni, dopo l’esplosione dei beats, vedrà disgregarsi quei miti comunitari che avevano assegnato al romanzo e alla poesia il compito di scandagliare il ruolo e il destino della donna e dell’uomo contemporanei. E negli incontri con gli scrittori sperimentali degli anni settanta, da James Purdy a Donald Barthelme, continuerà l’indagine sulle mutazioni della lingua letteraria, chiamata a confrontarsi con il potere dei media. In questa estrema testimonianza, appassionante come una narrazione di eventi, di voci, di personaggi, Marisa Bulgheroni racconta mezzo secolo di vita americana: non solo los angeles letteratura, ma i cambiamenti della società, della politica, del gown, sullo sfondo dei volubili palcoscenici di manhattan. «La mia the USA non period solo geografi a e storia, cronaca e registrazione della contemporaneità, ma presentava margini da riempire, ampie. region d’ombra da illuminare con parole che forse non avrei saputo trovare. È questo stare tra presente e passato dell’America che ancora avvince los angeles ragazza partita sul Queen Elizabeth e mai veramente ritornata…»

Show description

Read Online or Download Chiamatemi Ismaele: Racconto della mia America (La cultura) (Italian Edition) PDF

Best biographies, diaries & true accounts in italian books

Le bambine invisibili (Italian Edition) by R.D. Rosen PDF

Selma ha cinque anni quando sua madre Laura, con in tasca documenti falsi pagati a caro prezzo, strappa le loro fasce con los angeles stella gialla ed esce dal ghetto ebraico di Lvov, ostentando sotto lo sguardo delle guardie naziste una sicurezza che non ha. Da quel giorno del 1942, Selma diventa Zofia, orfana cattolica, e mentre Laura, consistent with mantenerle, lavora in keeping with un nazista, los angeles bambina frequenta los angeles scuola ariana.

Paul is alive: La verità definitiva su uno dei misteri più - download pdf or read online

“Paul Is Alive”, Paul è vivo e vegeto e canta ancora in keeping with noi. Qualcuno cube il contrario? Strano a dirsi, ma è proprio così: il “movimento di pensiero” noto come PID, acronimo di Paul Is lifeless, sostiene che il buon Paul ci abbia lasciati nel lontano novembre del 1966 (o dicembre ‘65, a seconda delle versioni) a causa di un incidente automobilistico, e che il suo posto da allora sia stato preso da un sosia.

Read e-book online Frank Sinatra ha il raffreddore (Italian Edition) PDF

Oltre cinquant'anni di incontri, interviste eccellenti, personalità che hanno fatto l. a. storia: homosexual Talese ha scritto vere pietre miliari della letteratura americana. Questo libro raccoglie i suoi lavori migliori: dallo straordinario ritratto di Frank Sinatra che, uscito nel '66 su "Esquire", è ancora oggi considerato uno dei migliori profili di una celebrità mai scritto, al pezzo su Joe Di Maggio nel periodo del matrimonio con Marilyn Monroe.

New PDF release: Storie di sangue, amici e fantasmi: Ricordi di mafia

“Caro Giovanni, scriverti non è facile, mettere ordine nei tanti pensieri e nelle innumerevoli cose che ho da dirti. C’è quel lieve imbarazzo tipico di quando due vecchi amici, abituati a condividere l. a. quotidianità, fatta di cose grandi e piccole, si rincontrano dopo che consistent with qualche anno si sono persi di vista: basta un saluto, uno sguardo, un abbraccio in step with ritrovare subito l’antica confidenza.

Extra resources for Chiamatemi Ismaele: Racconto della mia America (La cultura) (Italian Edition)

Sample text

Download PDF sample

Chiamatemi Ismaele: Racconto della mia America (La cultura) (Italian Edition) by Marisa Bulgheroni


by Ronald
4.0

Rated 4.31 of 5 – based on 19 votes